Giovedì, 24 Aprile 2014| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Dare il permesso di soggiorno a chi ha il posto di lavoro

Lo ha detto il presidente dell'Unione di centro Rocco Buttiglione - In una conferenza stampa il presidente dell'Unione di centro Rocco Buttiglione, ha ribadito che bisogna correggere le norme sull'immigrazione clandestina che hanno reso irregolari oltre 500.000 badanti e messo nei guai altrettante famiglie italiane che hanno in casa un disabile, un malato o un anziano bisognoso di assistenza, rischiando anche questi condanna fino a tre mesi.

Il rimedio di Buttiglione: - dare il permesso di soggiorno a chi ha il posto di lavoro, richiamando un analogo provvedimento di regolarizzazione attuato nel 2002.

Il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, ha spiegato che le norme penali non sono retroattive, quindi, il reato di immigrazione clandestina non si applica a colf e badanti che hanno lavorato fino a oggi ma che sono senza permesso di lavoro.
purtroppo non è così, ma quando il reato di immigrazione clandestina entrerà in vigore, le badanti entrate irregolarmente che si trattengono in Italia senza un regolare permesso di soggiorno e che di conseguenza lavorano in nero, sono a rischio di espulsione.

Dunque, mentre si continua a sollecitare una sanatoria, immigrati e datori di lavoro rimangono spaesati e ancora in attesa di una risposta chiara.

L'immigrazione clandestina diventa reato

Ora si punta a regolarizzare colf e badanti



Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Lunedì, 6 Luglio 2009 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »