Domenica, 7 Giugno 2020| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Respingimenti: la Corte Europea dei Diritti Umani apre procedimento contro l'Italia

Comunicato stampa - Urbania li' 11 settembre 2009: comunicato stampa. La Corte Europea dei Diritti Umani con sede a Strasburgo ci ha comunicato oggi di aver aperto il procedimento n. 47645/09 contro il Governo della Repubblica Italiana accogliendo la nostra denuncia in merito al respingimento in mare di richiedenti asilo avanzata in data 24 agosto 2009.

Questo è un primo indispensabile passo affinché venga istruito un procedimento affinché la Corte Europea dei Diritti Umani si accerti delle possibili violazioni della Convenzione Europea per la salvaguardia dei Diritti dell'Uomo perpetrate dal Governo Italiano in occasione dei respingimenti in mare di potenziali richiedenti asilo e delle violazioni della stessa Convenzione contenute negli accordi stipulati in tal senso tra Italia e Libia.

In particolare ci preme sottolineare le condizioni di respingimento e le condizioni di detenzione dei potenziali richiedenti asilo in Libia. A nostro parere, in tal senso, gli accordi italo/libici violano palesemente la Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell'Uomo nonché la Convenzione Europea per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti degradanti , a cui l'Italia è tenuta a far fede. Tali atti non garantiscono in alcun modo i richiedenti asilo e allo stesso tempo affidano i suddetti nelle mani delle autorità libiche con conseguenze drammatiche per coloro che intendevano chiedere protezione internazionale. A questo si aggiunge che non c'è alcuna garanzia né da parte delle autorità di Tripoli né negli accordi italo/libici su eventuali azione volte a salvaguardare il Diritto di richiedere protezione internazionale delle persone respinte e successivamente detenute in Libia. Sottolineiamo la inusuale tempestività della Corte Europea dei Diritti Umani nel rispondere alla nostra richiesta a rimarcare l'importanza dell'argomento trattato. Nei prossimi giorni verranno consegnati alla Corte tutti i documenti (cartacei, filmati e immagini) che provano quanto da noi affermato nella speranza che il Governo Italiano voglia collaborare attivamente nella ricerca della giustizia e della verità nel rispetto del Diritto Internazionale.

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Venerdì, 11 Settembre 2009 - secondoprotocollo.org


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »