Lunedì, 24 Settembre 2018| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Completata la regolarizzazione colf e badanti in Trentino

Evase oltre mille pratiche. La maggior parte ha già ottenuto un permesso di soggiorno - Sono state tutte completate le 1000 pratiche di regolarizzazione per colf e badanti in Trentino esaminate dal Servizio lavoro (responsabile della procedura) in collaborazione con il Cinformi, l’Inps e la Questura. Restano sospese alcune decine di pratiche a causa di incompletezze ed integrazioni ma comunque si può dichiarare conclusa la fase di controllo che ha portato oltre milla stranieri ad ottenere un permesso di soggiorno.

La riuscita della procedura di questa regione è stata possibile anche attraverso vari seminari e spot on line che hanno permesso al cittadino e allo straniero in quel momento in situazione di irregolarità di poter presentare in maniera corretta la pratica. Per questo motivo solo una percentuale minima ha ottenuto dei rigetti rispetto alla grande maggioranza che ha ottenuto un permesso di soggiorno.

Tutti gli attori coinvolti, insomma, hanno perseguito il loro scopo, collaborando in sinergia all’interno di una rete il cui fulcro era naturalmente lo Sportello unico per l’immigrazione presso cui opera anche il Cinformi (Centro informativo per l'immigrazione).

Ecco alcuni dati. Il 73% di queste sono state presentate da datori di lavori italiani, mentre le restanti da datori di lavoro stranieri. I datori di lavoro stranieri sono originari soprattutto di Pakistan e Marocco, seguono Cina, Tunisia e Albania. I principali Paesi di provenienza dei lavoratori regolarizzati sono nell’ordine Moldavia (33%) e Ucraina (19%), seguono Marocco (9%), Pakistan (8%), Cina (5%), Albania (5%) e Senegal (3%). Per quanto riguarda invece la residenza dei datori di lavoro, le domande sono arrivate da più di 150 comuni, con numeri significativi a Trento (31%), Rovereto (10%), Riva (4%) e Arco (4%). Il 61% dei regolarizzati sono donne; fra queste, la maggioranza è impiegata in mansioni di assistenza a persone non autosufficienti.

Vedi altre notizia sulla regolarizzazione

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Sabato, 23 Gennaio 2010 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »