Giovedì, 9 Aprile 2020| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Il sindaco invia una lettera ai neo 18enni nati in Italia da genitori stranieri

La lettera firmata dal Sindaco di Forlì - La legge italiana non riconosce automaticamente la cittadinanza ai figli nati in Italia da genitori stranieri, per questo motivo, anche il comune di Forlì, aderendo alla campagna "L'Italia sono anchio", ha inviato nei giorni scorsi, una lettera firmata dal sindaco Roberto Balzani e dall’assessore ai Servizi demografici, Valentina Ravaioli, a tutti i ragazzi e ragazze neo-diciottenni nati in Italia da genitori di origine straniera e residenti nel comune di Forlì. Il fine della lettera è di fare acquisire la cittadinanza italiana a questi ragazzi, perchè ottenerla significa diventare cittadini italiani e fare parte a pieno titolo del Paese in cui viviamo, accedendo ai diritti civili e politici, quali la partecipazione ai concorsi pubblici, il voto e la libertà di viaggiare.
Coinvolgere questi ragazzi prima del compimento del diciannovesimo anno di età significa non far perdere loro questo diritto e di non dover affrontare successivamente un lungo calvario burocratico.



Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Mercoledì, 28 Dicembre 2011 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »