Mercoledì, 22 Ottobre 2014| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Sanatoria 2012, Lega nord attacca il Governo e propone di bloccarla

E' vista da molti come un'amnistia all'oscuro del Parlamento - Sembra non esserci più pace tra la Lega nord e il Governo. Prima le proposte sulla concessione della cittadinanza italiana ai figli di immigrati che sono nati sul territorio italiano, poi le varie sentenze sulla concessione degli assegni di invalidità e adesso anche la nuova sanatoria. Gli esponenti del “carroccio” non le mandano a dire a Monti e ai suoi Ministri accusati di “lassismo e di aver realizzato, in un colpo solo, una sanatoria di clandestini e un'amnistia a pagamento”.

Ad attaccare così duramente l'operato del Governo sono Sandro Mazzatorta e Massimiliano Fedriga rispettivamente vicepresidenti della Lega Nord al Senato e alla Camera. “Basteranno solo mille euro per regolarizzare un extracomunitario senza permesso di soggiorno e allo stesso tempo mettere al riparo da qualsiasi conseguenza il datore di lavoro che l'ha assunto in nero”. Questi i primi commenti dei due, che poi rincarano la dose: “Con il pretesto del recepimento della direttiva europea 52 del 2009 che va nella direzione diametralmente opposta, questo Governo si prepara a fare una sanatoria che può arrivare a regolarizzare fino a 700 mila stranieri che invece dovrebbero essere espulsi”.

I parlamentari hanno poi concluso: “Siamo molto preoccupati e allarmati, perché questo governo dei professori sta abbandonando le linee di rigore che aveva adottato il precedente esecutivo. Ed è verosimile prevedere che di questa iniziativa del Governo si serviranno gli extracomunitari regolari dichiarandosi datori di lavoro dei loro amici e parenti, che invece sono irregolari, allo scopo appunto di sanare la loro posizione. Ma noi ci opporremo a qualsiasi tipo di sanatoria”.

Dichiarazioni quantomeno discutibili. Sappiamo infatti benissimo che per partecipare alla regolarizzazione, il datore di lavoro straniero dovrà avere in mano un permesso di soggiorno Ce per lungo soggiornanti (ex carta soggiorno) ed inoltre non basteranno mille euro per la sanatoria. Il datore di lavoro dovrà infatti sborsare anche (almeno) le ultime 6 mensilità, con l'aggiunta dei contributi.


Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Martedì, 31 Luglio 2012 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »