Sabato, 31 Ottobre 2020| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Gran Bretagna, cartelloni contro l'invasione di romeni e bulgari

Dal gennaio 2014 cadrà il divieto di vivere e lavorare nel Regno Unito - Sarebbero quasi pronti gli spot anti-immigrati che il ministero degli interni inglese ha messo a punto per scoraggiare l'ingresso di stranieri provenienti dalla Romania e Bulgaria, che dal prossimo gennaio 2014 potranno entrare e lavorare nel Regno Unito senza nessun divieto.

L'idea dei cartelli pubblicitari è del primo ministero inglese David Cameron, che nel 2010 ha vinto le elezioni anche grazie alla sua campagna conservatrice contro "l'invasione straniera". Si contano infatti oggi oltre 250mila Labor (cittadini polacchi) e la paura di dover erogare assegni di disoccupazione e costruire alloggi popolari anche per romeni e bulgari, potrebbe far inasprire enormemente le regole di accesso al welfare per tutti gli stranieri.

Le proposte sono poche ma semplici: si cerca il modo di rispedire a casa quegli immigrati che non trovassero lavoro entro un determinato periodo e la propaganda cartellonistica mira proprio a scoraggiare il flusso migratorio. "In Gran Bretagna piove sempre, fa freddo e il lavoro scarseggia". Bucarest e Sofia sono pronte ad accogliere i cartelloni in bella vista.

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Martedì, 29 Gennaio 2013 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »