Sabato, 13 Agosto 2022| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Emma Bonino, l’immigrazione arricchisce le comunità d’origine e di destinazione

Per il nuovo ministro degli Esteri, gli immigrati nei diversi paesi dell’Ue sono trattati ancora in maniera disomogenea per quanto riguarda diritti e garanzie - Secondo il parere di Emma Bonino, ministro degli Esteri, che ha parlato durante il suo intervento a Firenze in occasione della Conferenza Internazionale sullo stato dell’Unione Europea; il fenomeno migratorio è molto importante in quanto arricchisce sia i paesi di destinazione sia quelli d’origine. Ovviamente tutto ciò avviene se la comunità vive e accetta serenamente il fenomeno stesso, riuscendo a superare la paura e il pregiudizio, ciò che ancora adesso in Italia trova non poche difficoltà.
Il ministro ha affermato che ultimamente sta aumentando una sorta d’intolleranza nei confronti degli immigrati clandestini, mostrata principalmente da alcuni movimenti populisti, che sta mettendo in serio pericolo il carattere aperto e inclusivo dimostrato fino ad aggi dalla nostra comunità. I padri fondatori dell’Unione Europea avevano compreso che solo attraverso l’integrazione e l’abbattimento delle barriere si potevano garantire pace e sicurezza a tutti i popoli. Libertà di commercio vuol dire anche libertà di movimento delle persone.

Emma Bonino ha poi spiegato sempre durante la conferenza, che l’Europa è una terra incognita per gli stranieri che ancora non godono tutti degli stessi diritti. La promozione e la protezione di questi ultimi è importantissima soprattutto per chi viene a lavorare nel Vecchio Continente. Ecco che allora l’Europa deve difendere i propri valori e la propria economia, riducendo i costi di produzione.

Il ministro degli Esteri ha terminato infine affermando che la soluzione federale è l’unica che possa garantire la convivenza di 500milioni di persone provenienti da culture diverse. Un federalismo in versione light è divenuto anche necessità per finanziare ancora la politica estera e di sicurezza, la ricerca scientifica, e altre tipiche politiche prerogativa dei governi

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Martedì, 14 Maggio 2013 - Alessia Rigoli


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »