Mercoledì, 21 Ottobre 2020| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Crosetto polemica a distanza: 'No a nuovi Immigrati'

C'è il rischio che si verifichi del razzismo al contrario - Un modo differente di vedere la realtà, un paradosso che potrebbe avverarsi o forse si avvera tutti i giorni, tendiamo ad esprimere opinioni in base alle persone con le quali ci troviamo a parlare. Come persone educate e tolleranti siamo abituati a porre una sorta di filtro a quello che pensiamo, questo viene fatto in base alle persone che abbiamo davanti, certamente se dovessimo parlare con una persona di colore, staremmo attenti e non fare affermazioni sul colore della sua pelle.

Una sorta di educazione, rispetto o tolleranza al contrario, ora bisogna anche pensare che allo stesso modo nel quale noi tendiamo a rispettare gli altri, allo stesso modo le altre persone dovrebbero adottare lo stesso atteggiamento. Un paradosso che si può avverare, cadere vittima di un razzismo al contrario nel quale non siamo noi che giudichiamo gli altri per colore della pelle, religione e modi di essere, sono gli altri che giudicano le nostre azioni.

Noi cittadini italiani diventiamo i diversi, quelli che a differenza di altri hanno un modo completamente differente di vedere le cose, in virtù di tutto questo accade che il razzismo diventa una parola con ampi significati. In ogni luogo e in ogni dunque ci possono essere atteggiamenti di razzismo velato o manifesto, il rischio o la deriva di un sistema che si professa tollerante e aperto e lo fa anche troppo è che siano gli altri a manifestare intolleranza.

Una polemica a distanza che riguarda le affermazioni di Crosetto, nelle sue parole si legge una preoccupazione, quella che è legata al fatto che la Kyenge parli di certi temi con la facilità di chi non deve essere giudicata per il colore della pelle. Il rischio secondo Crosetto è quello che riguarda le affermazioni della Kyenge, il colore della pelle differente e il fatto che non sia nata in Italia rendono una opinione contraria alla sua, una sorta di razzismo.

Un rischio e una deriva nella quale l'Italia di oggi rischia spesso di cadere, esprimere una opinione contraria a una persona di colore deve essere la libera manifestazione di un pensiero e non un implicito razzismo.

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Lunedì, 17 Giugno 2013 - Alessandro Baldini


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »