Mercoledì, 21 Ottobre 2020| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Immigrazione clandestina: da sud a nord una realtà

L'Italia sta diventando un Paese di transito verso altre mete europee - L'Italia da un punto di vista geografico è la porta verso il Mediterraneo e in quanto tale è una nazione appetibile per il transito di persone che vogliono andare verso altri luoghi, in questi anni è diventata poi zona di transito per l'immigrazione clandestina. Sembrano non esistere in quale tali misure che tutelino a sufficienza un territorio o che facciano in modo tale che questo fenomeno si arresti, le forze dell'ordine quotidianamente combattono la loro battaglia. In alcuni momenti sembra una battaglia persa, per quanti controlli si possano fare e per quanto si possa intervenire per scoraggiare questi fenomeni, l'immigrazione clandestina è un fenomeno in crescita. Le notizie di questi giorni di fatto testimoniano un problema che va ben al di là dei confini geografici che dividono l'Italia tra nord e sud del paese, un problema che oggi è possibile incontrare ovunque.

Non stupisce in questo senso la notizia che coinvolge la città di Gorizia, dove qualche giorno fa sono stati rintracciati e scoperti 14 immigrati clandestini tutti di nazionalità Somala, un'età oscillante tra i 18 e i 30 anni. Fermati dalla polizia di frontiera a sottoposti a una serie di controlli, sono risultati privi dei documenti d'identità, tutti clandestini arrivati per caso su suolo italiano e diretti verso altre mete.

Questa volta per arrivare in Italia hanno utilizzato i boschi circostanti, una notizia che ancora una volta fa riflettere e rende complesso ed eterogeneo il fenomeno della immigrazione clandestina, un problema che unisce nord e sul del paese. Un fenomeno che in questi anni ha mutato completamente volto, in origine gli sbarchi in Italia venivano da barconi diretti sulle nostre coste, un fenomeno di immigrazione clandestina forse più visibile al quale siamo più abituati.

Oggi invece la notizia che riportiamo rende il quadro maggiormente complesso, l'Italia non è solo la meta verso la quale queste persone tendono per cercare un luogo di vita migliore, spesso è una zona di transito verso altre zone dell'Europa.

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Venerdì, 28 Giugno 2013 - Alessandro Baldini


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »