Martedì, 17 Ottobre 2017| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Per la revoca del permesso di soggiorno non basta l'arresto in flagranza

Lo ha stabilito il TAR del Lazio - Con la sentenza del 23 maggio 2017, il TAR del Lazio sezione di Latina, ha stabilito che per revocare il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo non è sufficiente l'arresto in flagranza per spaccio di stupefacenti, poichè non è un elemento di valutazione ai fini della pericolosità sociale che può seguire unicamente ad una condanna, anche non definitiva.
In ogni caso la norma esclude ogni automatismo derivante da eventuali condanne penali, essendo necessaria una valutazione complessiva di più elementi.
Infatti, nel valutare i presupposti per negare o revocare un permesso di soggiorno di lungo periodo, si deve prendere in considerazione anche la durata del soggiorno nel territorio nazionale, nonché l’inserimento sociale, familiare e lavorativo dello straniero, per cui la stessa condanna potrebbe risultare insufficiente la determinare una eventuale revoca del permesso di soggiorno.

Sentenza immigrazione italiana Sentenza n. 324 del 23 maggio 2017 Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio



Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Mercoledì, 26 Luglio 2017 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »