Domenica, 24 Febbraio 2019| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Reddito di cittadinanza 2019

Ad aprile i primi pagamenti - Il reddito di cittadinanza è un sostegno economico contro la povertà, con l'obiettivo di sostenere anche le persone che hanno perso il lavoro involontariamente. L'importo massimo di 780 euro, verrà erogato dall'Inps per tutti i cittadini che hanno un basso reddito sotto la soglia di povertà stabilita dall'Istat.
Il beneficiario del reddito di cittadinanza deve rispettare alcune regole, tra cui lo svolgere lavori socialmente utili per conto del Comune a quello di ricercare attivamente un lavoro almeno per due ore al giorno.

Al fine di poter ottenere il contributo il richiedente deve rientrare in determinati requisiti:

- essere cittadino italiano o europeo o lungo soggiornante e risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 in via continuativa.
- avere un valore ISEE inferiore a 9.360 euro;
- avere un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
- avere un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (fino a 10.000 euro), alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000 euro in più per ogni componente con disabilità).
- avere un valore del reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza (pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne e di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2,1). Tale soglia è aumentata a 7.560 euro ai fini dell’accesso alla Pensione di cittadinanza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a 9.360 euro.

Per accedere alla misura è inoltre necessario che nessun componente del nucleo familiare possieda:

- autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
- navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, c.1, D.lgs. 171/2005).

La domanda potrà essere presentata dal  6 marzo 2019 sul sito ufficiale, (redditodicittadinanza.gov.it), presso gli sportelli di Poste Italiane o presso i CAF.
L'accertamento per il possesso dei requisiti per l'accesso sarà effettuato dall'Inps, al Comune invece spetta la verifica dei requisiti di residenza e soggiorno.

Sono previste sanzioni per chi viola gli obblighi:

- reclusione fino a sei anni (Chiunque, ai fini del reddito di cittadinanza, fornisca "con dolo dati e notizie non corrispondenti al vero, incluso l'occultamento di redditi e patrimoni ai fini ISEE o dichiarazioni fiscali, è punito con la reclusione da 1 a 6 anni, con la revoca del beneficio nonchè del recupero di quanto indebitamente percepito, disposti anche in assenza di dolo e non potrà richiedere il sussidio prima di 10 anni).
- per la violazione di una delle regole del "Patto di lavoro" sono previste diverse sanzioni che vanno dalla sospensione del sussidio per alcuni mesi fino alla revoca dello stesso;
- con la carta del reddito di cittadinanza i single possono prelevare in contanti solo 100 euro e fino a 210 per le famiglie numerose.
- perdono il beneficio coloro che utilizzano i soldi per il gioco d"azzardo 

Manuale reddito cittadinanza


Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Lunedì, 4 Febbraio 2019 - redditodicittadinanza.gov.it


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »