Venerdì, 2 Dicembre 2022| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

La Tessera Sanitaria per i cittadini stranieri

Vademecum a cura dell'Agenzia delle Entrate -

I cittadini stranieri che intendono richiedere la tessera sanitaria devono, prima di tutto iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale (SSN). L’iscrizione  ha normalmente la stessa validità della durata del permesso di soggiorno.

Alla scadenza dell'iscrizione, il cittadino che ha ottenuto il rnnovo del permesso di soggiorno deve rivolgersi nuovamente all’ASL di competenza, per rinnovare l’iscrizione e richiedere l’emissione di una nuova tessera sanitaria.

Chi può iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale (SSN):

  • chi è titolare di permesso di soggiorno e svolge regolare attività di lavoro dipendente o autonomo;
  • chi soggiorna regolarmente in Italia o ha richiesto il rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro dipendente o autonomo, motivi familiari, asilo, protezione sussidiaria, casi speciali, per protezione speciali, per cure mediche, per richiesta di asilo, per attesa adozione, per affidamento, per acquisto della cittadinanza;
  • i familiari a carico dei cittadini sopra indicati, che soggiornano regolarmente in Italia.

Per iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale i cittadini stranieri devono necessariamente recarsi presso l’ASL di competenza con il documento di identità personale, del codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate e del permesso di soggiorno, o la ricevuta di avvenuta presentazione della richiesta per il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno.

Per l'iscrizione del cittadino al Servizio sanitario nazionale l'ASL può utlizzare anche il codice fiscale provvisorio attribuito dall'Agenzia delle Entrate.


I cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia in possesso di un permesso di soggiorno  per un  periodo superiore a tre mesi, ma non rientrano nelle categorie sopra descritte, non sono obbligati all'iscrizione al SSN ma possono comunque iscriversi volontariamente, attraverso il pagamento di un contributo forfettario annuale 


I cittadini in attesa di regolarizzazione possono iscriversi al Servizio Sanitario nazionale con il codice fiscale numerico provvisorio, presentando all'ASL la ricevuta della domanda di regolarizzazione.
In questo caso l'ASl rilascia solamente un certificato sostitutivo che contiene il numero identificativo della tessera sanitaria.

Lo straniero, non in regola con le norme sul soggiorno in Italia ha diritto, comunque, alle cure ambulatoriali e ospedaliere urgenti o essenziali, anche se continuative, alle cure per malattia e infortunio nelle strutture pubbliche o private convenzionate. A tal fine, l'ASL rilascia un tesserino chiamato "STP" (straniero temporaneamente presente), con validità di sei mesi rinnovabile.

Vademecum

 

Iscrizione al servizio sanitario



Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Venerdì, 13 Maggio 2022 - agenziaentrate.gov.itagenziaentrate.gov.it


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »