Venerdì, 30 Ottobre 2020| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Circolare Attuativa n. K.60.1 del 2 Ottobre 2006 Ministero dell' Interno Dipartimento delle Libertà Civili e l'Immigrazione

Legge 8 marzo 2006 n. 124, recante Modifiche alla legge 5 febbraio 1992 n.91, concernenti il riconoscimento della cittadinanza italiana ai connazionali dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia e ai loro discendenti - Circolare Attuativa n. K.60.1 del 2 Ottobre 2006 della Legge n.124 dell'8 Marzo 2006, recante "Modifiche alla legge 5 febbraio 1992 n. 91, concernenti il riconoscimento della cittadinanza italiana ai connazionali dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia e ai loro discendenti" e Legge sulla Cittadinanza 8 Marzo 2006, n.124

(G.U. N.73 DEL 28/03/2006) Prot. n. K.60.1 Roma, 02 ottobre 2006

OGGETTO: Legge 8 marzo 2006 n. 124, recante modifiche alla legge 5 febbraio 1992 n.91, concernenti il riconoscimento della cittadinanza italiana ai connazionali dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia e ai loro discendenti

. Si fa seguito alla circolare prot. n. K.60.1 del 22/05/2006 con la quale sono state fornite linee interpretative e modalità applicative della legge 124/06 recante modifiche alla legge 5 febbraio 1992 n.91, concernenti il riconoscimento della cittadinanza italiana ai connazionali dell’Istria, di Fiume e Dalmazia e ai loro discendenti.

Al fine di facilitare la presentazione delle istanze da parte degli aventi diritto sono stati predisposti, d’intesa con il Ministero degli Affari Esteri, modelli di presentazione delle domande di riconoscimento della cittadinanza italiana ai sensi della succitata legge.

Sono stati formulati quattro modelli tenendo conto dei diversi destinatari delle disposizioni in essa contenute.

In particolare potranno essere utilizzati i Modelli A1 e A2 per il riconoscimento della cittadinanza italiana da coloro che incorsero nella perdita del nostro status civitatis per non aver reso l’opzione ai sensi dell’art.19 del Trattato di Pace di Parigi, del 10 febbraio 1947 (Mod.A1) o per non essersi avvalsi dell’art. 3 del Trattato di Osimo, del 10 novembre 1975 .

I modelli B1 e B2 potranno essere utilizzati per il riconoscimento della cittadinanza italiana dai figli o dai discendenti in linea retta, di lingua e cultura italiana, dei soggetti già destinatari dell’art.19 del Trattato di Pace di Parigi del 1947 e dell’art. 3 del Trattato di Osimo del 1975 .

I modelli dovranno essere compilati e firmati dal richiedente il riconoscimento della cittadinanza italiana, corredati dalla prescritta documentazione e presentati personalmente ai Consolati o ai Comuni territorialmente competenti in relazione alla residenza dell’istante.

Ciò premesso le SS.LL vorranno provvedere alla trasmissione dei suindicati modelli di domanda ai Sigg. Sindaci dei Comuni ricadenti nell’ambito territoriale di competenza.

Il Ministero degli Affari Esteri vorrà trasmetterli alle Rappresentanze diplomatico-consolari italiane per il seguito di competenza.

IL CAPO DIPARTIMENTO

(Mario Morcone)




Lunedì, 2 Ottobre 2006

 
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »