Lunedì, 2 Agosto 2021| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Regole molto rigide per l’ingresso in Francia dei tunisini sbarcati a Lampedusa

Diramata circolare del ministero dell’Interno francese diretta a tutti i prefetti del paese - Il ministero degli interni francese stamane ha diramato una circolare a tutti i prefetti di quel paese piegando che gli immigrati provenienti da un paese Schengen “possono effettuare in Francia soggiorni non superiori ai tre mesi” .
Gli stranieri devono essere muniti “o di un documento di soggiorno valido emesso da uno stato membro dello spazio Schengen e del proprio passaporto”, “o di un’autorizzazione provvisoria di soggiorno valida, emessa da uno stato membro, accompagnata da un documento di viaggio emesso dallo stesso stato membro”.
Questi titoli di soggiorno provvisori sono accettati soltanto se notificate alla Commissione europea dallo stato che li ha emessi. Inoltre, devono essere in possesso di “un documento di soggiorno valido” e “un documento di viaggio valido riconosciuto dalla Francia”, e quindi, gli stranieri interessati devono “giustificare di avere risorse sufficienti” e di “non rappresentare con la loro presenza in Francia una minaccia per l’ordine pubblico”. I prefetti sono invitati a “verificare se le cinque condizioni sono tutte soddisfatte. In ogni altro caso, gli stranieri vengono riconsegnati allo stato membro di provenienza”.

Circolare del ministero interno francese

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Giovedì, 7 Aprile 2011 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »