Sabato, 15 Maggio 2021| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Messaggio n. 400 del 7 gennaio 2008 INPS - Direzione Centrale delle Prestazioni

Decreto Legge 31 dicembre 2007, n. 248 “Proroga dei termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria”. Interventi a favore dei perseguitati politici e razziali. - Con la G.U. n. 302 del 31.12.2007, è stato pubblicato il Decreto Legge 31 dicembre 2007, n. 248, recante “Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria”, che prevede modifiche, nel riconoscimento dell’assegno sociale a favore dei perseguitati politici e razziali

Il comma 3, dell’articolo 50 del suddetto decreto stabilisce che “Per la determinazione dei limiti di reddito previsti per il riconoscimento dell’assegno sociale di cui all’articolo 3, comma 6, della legge 8 agosto 1995, n. 335, nonché della pensione sociale di cui all’articolo 26 della legge 30 aprile 1969, n. 153, non rilevano gli assegni vitalizi previsti dall’articolo 1 della legge 18 novembre 1980, n, 791, e dall’articolo 1 della legge 10 marzo 1955, n. 96”.

Il comma 4 prevede che” le disposizioni di cui al comma 3 hanno effetto a decorrere dal 15 settembre 2007”.

Le Sedi provvederanno a definire le nuove domande di assegno sociale, alla luce della suddetta normativa.

Il riesame delle domande presentate entro la data del 15 settembre 2007 e respinte ai sensi della normativa precedente, ovvero degli assegni o pensioni sociali revocati per lo stesso motivo, dovrà essere accolto con decorrenza 1 settembre 2007.

Si fa riserva di successive disposizioni operative in merito.

IL DIRETTORE CENTRALE PRESTAZIONI
Nori






Lunedì, 7 Gennaio 2008

 
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »