Venerdì, 19 Luglio 2024| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per il triennio 2023-2025

Circolare esplicativa del Ministero dell'Interno -

Come è noto il D.P.C.M. del 27 settebre 2023 è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 231 del 3 ottobre 2023, concernente la "Programmazione dei flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari stagionali e non stagionali nel territorio dello Stato per il triennio 2023-2025. Nello specifico è stata introdotta una modulazione procedimentale in deroga, accorpando in un unico atto triennale la programmazione del trienninio e la determinazione annuale delle quote.
Saranno ammessi in Italia complessivamente 452 mila cittadini stranieri, per motivi di lavoro subordinato stagionale e non stagionale e di lavoro autonomo, così suddivisi:

a) 136.000 cittadini stranieri per l'anno 2023;
b) 151.000 cittadini stranieri per l'anno 2024;
c) 165.000 cittadini stranieri per l'anno 2025.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E MODULISTICA

Per l'anno 2023, per gli ingressi in Italia per lavoro a partire dalle ore 9:00 del 30 ottobre 2023 e fino al 26 novembre 2023 sarà disponibile l'applicativo per la precompilazione dei moduli di domanda all'indirizzo https://portaleservizi.dlci.interno.it/. Il sistema sarà disponibile con orario 08:00 - 20:00 tutti i giorni della settimana, sabato e domenica compresi.

Le istanze potranno essere trasmesse, in via definitiva, esclusivamente con le consuete modalità telematiche, a decorrere da:

- per gli ingressi di cui all'art. 6, comma 3, lett. a), per lavoro non stagionale, dalle ore 9:00 del 2 dicembre 2023 (sessantesimo giorno dalla data di pubblicazione in G.U., art. 8, comma 1, lett. a) del D.P.C.M.);

- per gli ingressi di cui all'art. 6, comma 3, lett. b) e commi 4, 5 e 6, dalle ore 9:00 del 4 dicembre 2023 (sessantaduesimo giorno dalla data di pubblicazione in G.U. art. 8, comma 1, lett. b) del D.P.C.M.);

- per gli ingressi di cui all'art. 7, dalle ore 9:00 del 12 dicembre 2023 (settantesimo giorno dalla data di pubblicazione in G.U. art. 8, comma 1, lett. c) del D.P.C.M.).

Tutte le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2023, ferma restando la verifica della disponibilità delle quote. Qualora l'istanza non rientrasse in quota in base all'ordine cronologico di presentazione, il datore di lavoro visualizzerà sul portale ALI il seguente avviso "La pratica risulta al momento non in quota".

Si rammenta che per l'inoltro telematico delle istanze sul sito https://portaleservizi.dlci.interno.it/ è necessario il possesso di un'identità SPID o della CIE.

Flussi 2023-2025. Ingressi per 452mila cittadini stranieri, per motivi di lavoro subordinato stagionale non stagionale e di lavoro autonomo




Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Mercoledì, 1 Novembre 2023 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.