Giovedì, 6 Maggio 2021| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Circolare n. 104946/23.18.01 del 4 dicembre 2009 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Conversione di patenti di guida. URUGUAY -

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dipartimento per i Trasporti Terrestri la Navigazione ed i Sistemi Informatici e Statistici

Direzione Generale per la Motorizzazione

Divisione 5


OGGETTO: Conversione di patenti di guida. URUGUAY.


          Il Ministero degli Affari Esteri ha comunicato con nota n. MAE04117812009-11-13 del 13/11/2009, che l’accordo (trasmesso in copia, per opportuna conoscenza, completo di allegati All. 1) tra la Repubblica Italiana e l’Uruguay in materia di patenti di guida entrerà in vigore il

12/12/2009.

          L’Accordo ha validità di cinque anni e cesserà i suoi effetti il 12/12/2014.

          Pertanto si fa presente agli Uffici Motorizzazione Civile che possono essere accettate domande di conversione relative a patenti di guida, in corso di validità, rilasciate dallo Stato indicato in oggetto.

          La conversione verrà effettuata, senza esami, in conformità alla I Tabella di equipollenza, che stabilisce la corrispondenza delle categorie di patenti uruguaiane alle categorie di patenti italiane.

          In presenza di un elevato numero di fac simile, dovuto al fatto che in Uruguay le Intendenze Municipali rilasciano le patenti avvalendosi di differenti modelli, non è stato possibile realizzare l’elenco modelli di patenti uruguaiane.

          Pertanto, in applicazione dell’art. 6, paragr. 3 dell’Accordo, in allegato all’istanza di conversione, oltre alla documentazione di rito, dovrà sempre essere prodotto il Certificato di validità e autenticità rilasciato dalle Rappresentanze diplomatiche o consolari uruguaiane (All. 2), presenti sul territorio italiano.

          Si precisa che è onere dell’utente recarsi presso la Rappresentanza diplomatico-consolare uruguaiana per richiedere la certificazione in esame.

          Si invitano codesti Uffici della Motorizzazione ad accettare istanze di conversione soltanto se complete di tutti i documenti prescritti, ivi compreso il predetto Certificato di validità e autenticità.


* * * * *

          La patenti uruguaiane convertite in Italia dovranno essere restituite, con nota che specifichi la motivazione della restituzione, agli indirizzi di seguito indicati, comunicati dal Ministero degli Affari Esteri:


Sezione Consolare dell’Ambasciata di Roma

Via Vittorio Veneto n. 183 – 00187 Roma

tel. 064821776 – fax064823695


Consolato Generale di Milano

Piazza A. Diaz n. 6 – 20123 Milano

tel. 028056786 – fax 0286464977


          Si precisa che l’Autorità estera, consultata in proposito, ha reso noto che le due Rappresentanze indicate non operano secondo una competenza territoriale e pertanto possono rilasciare le certificazioni indistintamente per tutta Italia.

          Ove necessario, codesti UMC potranno rivolgere a dette Rappresentanze diplomatiche specifici quesiti qualora sia necessario avere chiarimenti in merito al Certificato di validità e autenticità, prima di effettuare la conversione, secondo quanto previsto all’art. 8 dell’Accordo.


          Si ricorda che per i neopatentati restano valide le limitazioni previste dalle norme vigenti in Italia, con riferimento alla data di rilascio della patente di cui si chiede la conversione (art. 4 dell’Accordo).


          Si sottolinea che non è possibile accettare richieste di conversione di patenti extracomunitarie conseguite dopo l’acquisizione della residenza in Italia, come peraltro previsto dall’art. 5 dell’Accordo; in caso di patenti rilasciate con validità provvisoria, la conversione si effettua solo se divenute valide in via permanente dopo l’acquisizione della residenza in Italia.

          Inoltre non possono essere convertite patenti uruguaiane ottenute in sostituzione di un documento estero non convertibile in Italia. Tale informazione è rilevabile dal Certificato di validità e autenticità della patente uruguaiana.


** - ** - ** - ** - ** - **


          Si trasmette l’elenco aggiornato degli Stati per i quali si effettua la conversione delle patenti di guida rilasciate dagli stessi. Si ricorda di riportare detto aggiornamento anche negli eventuali siti internet dei singoli Uffici della Motorizzazione.


Le Direzioni Generali Territoriali in indirizzo sono cortesemente invitate a diramare tempestivamente la presente Circolare a tutti gli Uffici della Motorizzazione dipendenti per competenza territoriale.


IL DIRETTORE GENERALE

(Dott. Arch. Maurizio Vitelli)


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


ELENCO DEGLI STATI LE CUI AUTORITA’ RILASCIANO PATENTI DI GUIDA CHE POSSONO ESSSERE CONVERTITE IN ITALIA


Circolare prot. n. 104946 del 04/12/2009

Entrata in vigore dell’Accordo Italia – Uruguay : 12 dicembre 2009


ALBANIA

(valido fino al 15/08/2014)

ALGERIA

ARGENTINA

AUSTRIA

BELGIO

BULGARIA

CIPRO

CROAZIA

DANIMARCA

EL SALVATOR (valido fino al 19/9/2014)

ESTONIA

FILIPPINE

FINLANDIA

FRANCIA

GERMANIA

GIAPPONE

GRAN BRETAGNA

GRECIA

IRLANDA

ISLANDA

LETTONIA

LIBANO

LIECHTENSTEIN

LITUANIA

LUSSEMBURGO

MACEDONIA

MALTA

MAROCCO

MOLDOVA

NORVEGIA

PAESI BASSI

POLONIA

PRINCIPATO DI MONACO

REPUBBLICA CECA

REPUBBLICA DI COREA

REPUBBLICA SLOVACCA

ROMANIA

SAN MARINO

SLOVENIA

SPAGNA

SVEZIA

SVIZZERA

TAIWAN

TUNISIA

TURCHIA

UNGHERIA

URUGUAY (valido fino al 12/12/2014)


ELENCO DEGLI STATI LE CUI AUTORITA’ RILASCIANO PATENTI DI GUIDA CHE POSSONO ESSERE

CONVERTITE SOLO PER ALCUNE CATEGORIE DI CITTADINI


CANADA: personale diplomatico e consolare

CILE: diplomatici e loro familiari

STATI UNITI: personale diplomatico e consolare e loro familiari

ZAMBIA: cittadini in missione governativa e loro familiari






Venerdì, 4 Dicembre 2009

 
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »