Lunedì, 20 Ottobre 2014| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Speciale Sanatoria 2012: ecco il testo del decreto

Immigrati dovranno dimostrare di essere in Italia almeno dal 31 Dicembre 2011 - La nuova sanatoria per gli stranieri non in regola con il permesso di soggiorno partirà ufficialmente il 15 Settembre 2012 e per un mese permetterà ai clandestini di regolarizzarsi. Il Governo italiano ha reso noto il testo del decreto che contiene la “disposizione transitoria” approvata qualche giorno fa dal Consiglio dei Ministri.

Datori di lavoro
Le date sono ormai ufficiali: il click day scatterà il 15 settembre 2012 e riguarderà tutti i datori di lavoro che, alla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo occupano irregolarmente alle proprie dipendenze da almeno tre mesi, e continuano ad occuparli alla data di presentazione lavoratori stranieri irregolari. I datori di lavoro potranno essere (oltre che italiani) anche comunitari o stranieri in possesso del permesso CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno).
Non possono partecipare i datori di lavoro che:
- sono stati condannati negli ultimi cinque anni, anche con sentenza non definitiva, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, per tratta o sfruttamento di prostituzione e minori, o per aver dato lavoro a immigrati irregolari;
- dopo aver presentato, in passato, altre domande di regolarizzazione o per i flussi, non ha poi assunto il lavoratore, perchè non ha sottoscritto il contratto di soggiorno presso lo sportello unico, salvo cause di forza maggiore comunque non imputabili al datore di lavoro.


Lavoratori stranieri irregolari
Per poter partecipare alla sanatoria, gli stranieri irregolari devono essere presenti nel territorio nazionale in modo ininterrotto almeno dalla data del 31 dicembre 2011, o precedentemente. Questo requisito dovrà essere attestato da documentazione proveniente da organismi pubblici e tutto dovrà essere presentato allo Sportello unico dell'immigrazione.
Non possono partecipare i lavoratori che:
- hanno avuto un provvedimento di espulsione;
- risultino segnalati, anche in base ad accordi o convenzioni internazionali in vigore per l'Italia, ai fini della non ammissione nel territorio dello Stato;
- risultino condannati, anche con sentenza non definitiva, e che comunque siano considerati una minaccia per l’ordine pubblico o la sicurezza dello Stato o di uno dei Paesi con i quali l’Italia abbia sottoscritto accordi internazionale.

Contributo di 1.000 euro
Per poter accedere alla regolarizzazione, i datori di lavoro dovranno versare mille euro nelle casse dello Stato per ogni immigrato “clandestino” alle proprie dipendenze. Al momento della stipula del contratto di soggiorno, che verrà sottoscritto allo Sportello unico dell'immigrazione, dovranno inoltre dimostrare di aver versato regolarmente, oltre al “contributo forfettario” ma anche retribuzione, tasse e contributi per almeno sei mesi o, se, superiore, per tutta la durata del rapporto di lavoro.

Entro qualche giorno, il Governo renderà pubblici i dettagli per effettuare il contributo dei datori di lavoro, orari e modalità del nuovo click day.

Circolare n. 6410 del 27 luglio 2012 Ministero dell' Interno

Decreto legislativo 16 luglio 2012, n. 109 recante "Attuazione della direttiva 2009/52/CE che introduce norme minime relative a sanzioni e a provvedimenti nei confronti dei datori di lavoro che impiegano cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno e irregolare"




Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Mercoledì, 18 Luglio 2012 - a.p.

 andrea

28/07/12 

Ciao Nocciola,
il timbro sul passaporto può essere considerato una prova importante della tua presenza in Italia.

 Nocciola

26/07/12 

Salve, avrei una domanda:
il visto d'ingresso è considerato valido come "documentazione proveniente da organismi pubblici"?
Grazie

 straponi

23/07/12 

[NO SPAM] Grazie!

Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.
 
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai aggiornato sulle ultime notizie.

Iscriviti »
Help.Immigrazione

E' un nuovo canale dove potrai trovare tutte le risposte alle tue domande.

Frequently Asked Questions (FAQ) »
Contattaci

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante.

Online contact form »