Mercoledì, 22 Maggio 2024| Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia
username   password [?]
 
 

Flussi 2023-25. Primi primi dati del settore dell’assistenza familiare e socio-sanitaria

Presentate oltre 100mila domande -

Il Decreto Flussi 2023-25 rappresenta un importante strumento normativo per regolare l'immigrazione in Italia per motivi di lavoro. La decisione di inserire una voce specifica per gli impieghi nell'assistenza domestica e socio-sanitaria dimostra il riconoscimento dell'importanza di questo settore e della necessità di risorse umane qualificate in esso.
Le 112.000 domande inviate per questo settore, rispetto alle 9.500 quote disponibili, indicano chiaramente una domanda molto elevata e una competizione significativa per ottenere un'opportunità di lavoro in questo campo.
È interessante notare che la Lombardia e il Lazio saranno le regioni a cui spetteranno le quote maggiori, con il 14,9% e il 14,4% del totale nazionale. Questo potrebbe riflettere la maggiore richiesta di servizi di assistenza domiciliare e socio-sanitaria in queste regioni, oltre alla disponibilità di strutture e servizi sanitari che richiedono personale qualificato.
Anche la quota significativa della Campania, con poco meno di 1.000 lavoratori (10,2% del totale), evidenzia l'importanza di questa regione nel contesto dell'assistenza familiare e socio-sanitaria e la necessità di risorse umane aggiuntive per soddisfare le esigenze della popolazione locale.
In sintesi, il Decreto Flussi 2023-25 riflette la necessità di garantire un'immigrazione regolata e mirata per rispondere alle esigenze del mercato del lavoro italiano, con particolare attenzione al settore dell'assistenza domiciliare e socio-sanitaria, che svolge un ruolo cruciale nell'assistenza alla popolazione vulnerabile.


Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €



Mercoledì, 8 Maggio 2024 - a.p.


Per inserire un commento, devi essere registrato. Registrati oppure inserisci username e password in alto.